Milano - Ristrutturazione uffici Bending Spoons 1
Milano - Ristrutturazione uffici Bending Spoons 2
Milano - Ristrutturazione uffici Bending Spoons 3
Milano - Ristrutturazione uffici Bending Spoons 4
Milano - Ristrutturazione uffici Bending Spoons 5
Milano - Ristrutturazione uffici Bending Spoons 6
Milano - Ristrutturazione uffici Bending Spoons 7

MILANO – RISTRUTTURAZIONE UFFICI BENDING SPOONS

Al numero 15 di Corso Como, nel pieno del nuovo quartiere Garibaldi-Porta Nuova, cuore pulsante della Milano in trasformazione, si colloca la nuova sede della società Bending Spoons, tra le prime dieci aziende al mondo per download di app e al primo posto come sviluppatore di app per iOS in Europa. Occupando tre degli otto piani del Building, i nuovi uffici rappresentano il cuore di Bending Spoons. Tutte le aree di ogni piano sono ben definite attraverso finiture specifiche e diversi livelli di quota che ne identificano l’area funzionale, e si sviluppano attorno ad un corpo centrale che racchiude locali tecnici, servizi igienici e corpo scale del building; fra le varie aree si collocano aree break e spazi di socializzazione e relax che fungono da aree cuscinetto e incentivano una modalità di lavoro rilassata e la condivisione di idee.

Oltre al corpo scale centrale, è stata creata anche una scala interna agli uffici, pensata non solo come mero collegamento fra i piani ma come elemento che funga come da cono ottico e chiave di lettura dello sviluppo verticale degli uffici. Il piano quarto ospita inoltre una zona break di mq e una game area di XX mq oltre a Silent Room e sale riunioni e per il lavoro focus sia formali che informali.

L’area break segue una distribuzione di flusso e ordine nelle attività svolte a supporto del servizio di catering utilizzato per il pranzo come un’area tavoli per il consumo del pranzo e un locale pulizie nascosto nel volume centrale. In quest’area trova posto anche un blocco colazione con spremiagrumi professionale e macchine caffè, e un angolo bar, con anche spillatrice della birra. Le aree Open Space al piano quinto e sesto sono organizzate in postazioni di lavoro operative che favoriscono un approccio “stateless”, quindi ciascun team è libero di mescolarsi agli altri o raggrupparsi in funzione delle esigenze day to day. Per spezzare la continuità delle postazioni in sequenza e ridurne l’impatto acustico, sonno state inserite delle isole verdi con vasi e piante che spezzano la routine distributiva e creano un piacevole e rilassante effetto di giardino.

Accogliere la natura all’interno degli spazi di lavoro, dove sentirsi immersi in uno spazio naturale rende più gradevole e quindi più efficace un ambiente di lavoro, soprattutto in un contesto come quello della metropoli di Milano. Rendere gli ambienti più piacevoli, più sani, più umani. A tutti i piani, raggruppate per aree e di varie dimensioni, sono disposte le stanze meeting: più grandi se per sessioni di lavoro a maggiore partecipazione fino a spazi più piccoli per offrire privacy e concentrazione come phone booth e silent room. Grande attenzione si è posta alla realizzazione di un ambiente di lavoro dinamico e mai routinario e alla creazione di un’esperienza di lavoro customizzatile su ogni singolo individuo; per fare ciò si è fatto ampio utilizzo della domotica, sia per quanto riguarda l’utilizzo dei dispositivi tecnologici nelle sale meeting, ma anche nell’illuminazione in grado di attivarsi e regolarsi in funzione della quantità di luce naturale e la presenza o meno di persone all’interno della stanza.

Client – Bending Spoons
Design – Taramelli srl
General Contractor – Taramelli srl
Ph. – Giacomo Albo

Details & Info